A PRAGA DA SOLI O CON I FIGLI?
                                                                           

Vacanze a PRAGA con i Vostri bambini  possono essere belle e divertenti.

In ogni caso non Vi annoierete, quello é sicuro! D´altra parte con i bambini non si puó fare tutto in una giornata. Conviene pianificare il Vostro soggiorno con cura prendendo in considerazione l´etá del bambino, le distanze da fare e tante altre cose.  In internet ormai trovate informazioni sui parchi divertimento per bambini e ristoranti per non fumatori (purtroppo a Praga non é che sono tanti!). Ma quanto sono aggiornate quelle informazioni? A Praga le cose cambiano veloce, alcuni musei e ristoranti chiudono, altri si spostano altrove dove si paga affitto piú basso... 

Allora perché non rivolgersi alla guida privata la quale preparerá il programma su misura giusto per la Vostra famiglia?

                                                                             
FAQ
da quale etá si puó portare il bambino alla visita guidata?

Per me non esistono limitazioni dell´etá. Peró i genitori devono pensarci su bene. Ognuno di noi é originale e cosí lo sono anche i nostri  bambini. Chi meglio di genitori conosce i propri figli? Ho accompagnato una giovane coppia la cui bambina di 8 mesi nella carozzina o rideva o dormiva come un angioletto. (non valutate peró la guida a base di questa esperienza – sarebbe come se raccontasse barzelette tutto il tempo oppure la sua spiegazione faceva addormentare meglio di una tazza di camomilla)

Ho accompagnato i genitori con il figlio di neanche 4 anni. O correva dietro i piccioni praghesi, o mi teneva per mano e chiedeva degli spettri di Praga. Dopo 6 ore (!) - con la pausa pranzo, ovviamente - era piú fresco di tutti noi...Ho accompagnato molti altri nuclei famigliari e ogni volta per me é stata una sfida.

Gli piacerá? Si sentiranno a proprio agio sia grandi che piccoli?

Secondo me....

NO - se faró crollare sotto troppi dettagli della storia praghese gli adulti, figuriamoci bambini.

SI - se li faró divertire, passare il tempo insieme e conoscere cose nuove nel modo disinvolto.

Quali pressuposti deve avere  CHi lavora con i bambini?

Saró concreta. Ecco i miei: Esperienze con i propri figli, ex-professione di insegnante, attestato del corsoPrestazione del pronto soccorso ai bambini e adulti, gentilezza, pazienza, capacitá di improvvisare, senso dell´umorismo… spero che siano sufficienti. 

15 anni  ho mandato per curiositá la data della mia nascita in un giornale nella rubricaChiedete l´astrologo. Ho ricevuto l´oroscopo dettagliato che allora non mi ha fatto molta impressione. C´era scritto tra altro che avrei avuto sempre molte cose in comune con i bambini e avrei guardato il mondo con i loro occhi....Sono passati piú di 30 anni, ormai sono la mamma felice di due gemelli.  Adesso che il mio papá non c´é piú, mi capita ogni tanto di scoprire me stessa di fare giocchetti e scherzi simili ai suoi. Se ho ereditato qualcosa da lui, é proprio quel senso di umorismo „infantile“....Una sera dopo la cena  stavo portando sulla forchetta un pezzettino del cioccolato a Luca, mio figlio di 16 anni,. Sua sorella gemella mi quardava in modo dispettoso e quando mi ha sentito dire: "Sta arrivando il conquistador Cortéz da Messico", ha solo sospirato: „Mamma,  ma tu sei peggio di un bambino“. E che posso fare,  dal proprio oroscopo non si scappa….

Meglio d´estate o d´inverno?

Difficile dire, sia una che altra scelta ha lati postivi e negativi. Con i  bimbi molto piccoli é forse meglio arrivare nei mesi piú caldi quando basta mettergli addosso la maglietta e pantaloncini. Non si perde tempo vestire e svestire in continuazione „gli stratti di cipolla“. La temperatura media a Praga d´estate sono 24 gradi anche se é vero che ogni tanto fa anche molto caldo, oltre trenta gradi. In quel caso il quartiere migliore é, secondo me, la Malá Strana. Lá si trova l´isola di Kampa con il grande parco, perfetto per le famiglie con bambini. Mentre giocano o corrono felici lontano dalle macchine, i genitori (o nonni) ascoltano la storia di Praga. Riposati abbastanza, si torna nei pressi del ponte Carlo per scoprire l´incantevole Venezia di Praga. Volendo, ci si puó sedere sulla riva del fiume e immergersi nei tempi remoti quando il saggio re boemo Carlo IV fece fondare il ponte. La data della fondazione é davvero magica! E quante leggende vedono protagonista il ponte  -  la leggenda per le uova del ponte, dell´architetto disgraziato, del santo protettore della Boemia Giovanni Nepomuceno…

Infatti, Praga é piena di leggende, alcune sono educativi, altre tristi, altre ancora macabri e allo stesso tempo e divertenti. Di solito quelle ultime interessano anche gli adulti... gli esempi trovate nella  Storia insolita di Praga

Il quartiere di Malá Strana  offre altri spazi verdi – i bellissimi giardini sotto il Castello di Praga recentemente ristrutturati ma ci sono anche quelli dove non vanno troppi turisti come il giardino Vrtbovská zahrada. Uno dei posti migliori per parlare del barocco praghese con la vista mozzafiato. Nel giardino di Wallenstein vi consiglio venire con almeno un panino per le carpe giganti allevate nella piscina del giardino. Sono davvero enormi,  ovviamente grazie alle razioni abbondanti offerte dai turisti. I vostri figli si faranno persuadere di lasciare le carpe solo con la promessa di fargli vedere pavoni bianchi e gufi nella uccelliera.  

Ma anche l´inverno ha i suoi vantaggi´. Specialmente nel periodo d´Avvento Praga si fa bella. Ci sono diversi mercatini natalizi, le strade decorate dalle ghirlande luminose, si sente il profumo del vin brulé, del TRDELNÍK, tipico dolce  alla cannella, ma anche quello della porchetta. Si fa buio presto e i monumenti storici principali sono stupendamente illuminati. Praga sembra ancora piú magica del solito e si crea la situazione perfetta per raccontare ai Vostri bambini le storie degli spettri praghesi. Non si deve camminare molto perché quasi ogni casa sia nella Cittá Vecchia che a Malá Strana ha sopra la porta sulla facciata il suo stemma che fa svegliare la fantasia.

Ai piú piccoli si chiede semplicemente di aiutare a trovarlo (ogni tanto proprio allora i genitori scoprono che con la vista del loro figlioletto qualcosa non va, cosa che é successa a me a quattro anni). I ragazzi piú grandi possono da soli creare la loro versione riguardante il concreto segno o trovare qualche dettaglio ben nascosto come tre rose sulla facciata della bellissima casa U Rotta. Anche se,  onestamente, con molta probabilitá si intereseranno di piú del fatto che nella medesima casa si trova HARD ROCK CAFÉ

Per farsi un ´idea come si fa  l´escursione per pubblico „misto“

Da ex insegnante mi é venuto in mente un paragone. É un po´come nelle scuole in campagna ai tempi di mia nonna. Piú piccolo era il villaggio, piú verosimile era che la scuola elementare locale disponeva di una sola classe con alunni dell´etá diversa. Tutto dipendeva dall´insegnante, dalle sue capacitá di organizzare bene il lavoro. Mentre i piú piccoli disegnavano con cura le prime lettere, piú grandi imparavano le regole grammaticali.  Il lavoro della guida che ha davanti a sé  due o tre generazioni della stessa famiglia é molto simile. Se si mette a spiegare l´influenza del barocco romano su quello praghese grazie al gruppo degli architetti provenienti della zona di Lugano con molta probabilitá desterá interesse degli adulti ma per i bambini  sará…uffa, che barba!  Se invece dedicherá tutta la sua attenzione ai piccoli, alla fine fará esasperare gli adulti.

Per fortuna Praga é una cittá che ha  in serbo qualcosa per  tutti. Dipende dalle guide come sfruttano questa generositá. Un esempio? Mentre i Vostri figli misureranno con le proprie manine il cosidetto gomito di Praga, l´antica misura della lunghezza, Vi faró vedere nella vetrina proprio accanto un oggetto particolare. Non tutti riconoscono a prima vista che si tratta della …..cintura di castitá. Potrei continuare cosí .............peró devo proteggere il mio KNOW HOW. La concorrenza é spietata! Non dico di riuscire sempre ad accontentare  tutti quanti (magari!) ma cerco di fare il mio meglio.

Altre domande? Chiedete pure!

Presa la decisione affermativa, non resta che scegliere la data, prenotare l´albergo oppure appartamento ( alternativa da valutare, c´é angolo cottura e indipendenza totale) e mandarmi

una mail

 

DESTINAZIONE: PRAGA!

 

formazione professionale

referenze

tariffe